Condividi

Mondiali: Italia, ultima chiamata

Stasera a San Siro la Nazionale di Ventura gioca contro la Svezia la partita della vita: o vince con due gol di scarto o è fuori dal Mondiale Russia 2018 e sarebbe uno smacco storico come avvenne nel 1958 – Il Ct pensa a forze fresche a centrocampo e in attacco: basteranno?

Mondiali: Italia, ultima chiamata

Questa sera a San Siro l’Italia di Ventura si scontra contro la Svezia per l’incontro di ritorno dei playoff Mondiali. Dopo la sconfitta per 1-0 subita fuori casa, gli azzurri sono chiamati a un’impresa per andare in Russia: vincere con due gol di scarto. In caso contrario, sarebbe uno smacco storico, come avvenne nel 1958. Il Ct Giampiero Ventura pensa a forze fresche: a centrocampo Florenzi al posto dello squalificato Verratti e Jorginho in sostituzione di De Rossi, in attacco Gabbiadini al posto di Belotti.

Queste le probabili formazioni di Italia-Svezia:

Italia (3-5-2):
1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 6 Candreva, 8 Parolo, 14 Jorginho, 7 Florenzi, 4 Darmian, 11 Immobile, 23 Gabbiadini (12 Donnarumma, 2 Rugani, 13 Astori, 21 Zappacosta, 8 D’Ambrosio, 5 Gagliardini, 16 De Rossi, 20 Bernardeschi, 10 Insigne, 9 Belotti, 17 Eder, 14 Perin).

Svezia (4-4-2)
1 Olsen, 2 Lustig, 3 Lindelof, 4 Granqvist, 6 Augustinsson, 17 Claesson, 7 Larsson, 13 Johansson, 10 Forsberg, 20 Toivonen, 9 Berg. (12 Johnsson, 23 Nordfeldt, 16 Krafth, 5 Olsson, 11 Guidetti, 14 Helander, 15 Svensson, 18 Jansson, 19 Rohden, 21 Thelin, 22 Sema). All.: Andersson. Arbitro: Lahoz (Spagna).

Commenta