1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Finanza e Mercati

Hi-tech: maxi Opa su Qualcomm

6 novembre 2017 - 17:17  di FIRSTonline
Dall’unione delle due società statunitensi nascerebbe un colosso con una capitalizzazione di mercato di 200 miliardi di dollari. I titoli delle due parti in causa hanno rendimenti opposti nell'ultimo anno. Da inizio anno Broadcom ha guadagnato il 55%, Qualcomm ha invece ceduto il 5,2%

Broadcom, colosso statunitense nel campo dei microprocessori, ha presentato una maxi offerta d'acquisto per comprare la rivale Qualcomm. L'operazione, della quale è arrivata l'ufficialità nelle scorse ore, è stata chiusa per una cifra complessiva di 130 miliardi di dollari, debito incluso pari a 25 miliardi di dollari. 

Broadcom ha formulato un'offerta che comprende 70 dollari per ogni azione di Qualcomm, di cui 60 dollari in contanti e 10 dollari in azioni. Si tratta di una cifra, questa, superiore del 13% rispetto alla chiusura di Qualcomm venerdì a Wall Street (61,81 dollari). Stando a queste cifre, la capitalizzazione di mercato di Qualcomm sale a 103,2 miliardi di dollari. 

Nel frattempo Qualcomm sta tentando di chiudere la sua acquisizione da 38 miliardi di dollari di Nxp Semiconductors Nv, uno dei maggiori produttori di chip per veicoli che sta lavorando nella tecnologia di auto-guida. Questa operazione non dovrebbe avere ripercussioni sull'offerta di Broadcom. 

Secondo le stime, dalla fusione di Broadcom e Qualcomm, includendo Nxp, uscirebbe una societa' con un fatturato pro-forma per il 2017 di circa 51 miliardi di dollari e un Ebitda di circa 23 miliardi.

Da inizio anno il titolo Broadcom ha aggiunto il 55% e negli ultimi 12 mesi il 58%. Quello di Qualcomm dal gennaio 2017 ha ceduto il 5,2% e nell'ultimo anno ha perso quasi l'8%

Notizie Correlate