1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Commento Di Borsa

Borse e banche deboli, in attesa di Draghi

12 ottobre 2017 - 13:26  di Ugo Bertone
Sotto i riflettori il discorso che Mario Draghi terrà nel pomeriggio italiano all’assemblea del Fondo Monetario, colpito dagli strali di Donald Trump per le critiche avanzate alla riforma fiscale - Piazza Affari in rosso a metà giornata: viaggiano però in netta controtendenza Campari e Italgas - Rendimenti in rialzo per i Btp a 3 anni collocati stamattina.
Deboli a fine mattinata le Borse del Vecchio Continente. Arretra in particolare Piazza Affari: l’indice Ftse Mib -0,36% scivola sotto i 22,500 punti. In ribasso anche Parigi -0,14%. Tiene meglio Madrid -0,09%. Arrivano nuove indiscrezioni da Madrid sulla partita per il controllo di Abertis. Acs, non avendo trovato per ora partner finanziari, starebbe valutando di rilanciare sull'Opas sulla concessionaria con un'offerta mista cash e azioni Hochtief per un valore complessivo di 17 euro ad azione. Atlantia?cede lo 0,15%. 

Sale Francoforte +0,14% Lufthansa cresce del 3% circa dopo l‘annuncio del possibile accordo oggi per l‘acquisto di parte di Air Berlin, prossima al fallimento. EasyJet, anch‘essa impegnata nell‘acquisto di asset di Air Berlin, è in rialzo del 3%. Sotto i riflettori in giornata il discorso che Mario Draghi terrà nel pomeriggio all’assemblea del Fondo Monetario, colpito dagli strali di Donald Trump per le critiche avanzate alla riforma fiscale. 

La produzione industriale della zona euro è salita ad agosto ben oltre le attese. Nel dettaglio, l'indice è balzato dell'1,4% su mese e del 3,8% su anno. Il tasso mensile è il più alto dal novembre 2016.? L‘euro viaggia a 1,1964 da 1,1857 dollari dell‘ultima chiusura. Da segnalare il nuovo massimo del Bitcoin dopo il suo lancio (oltre otto anni e mezzo fa) salendo a oltre 5.000 dollari per un bitcoin: la cripto-moneta è balzata al massimo storico di 5.183,97 dollari per una moneta virtuale. Avvio in lieve rialzo per il mercato obbligazionario italiano, che vede stringersi sotto 170 punti base il premio al rischio sul Bund nel tratto decennale, dopo i primi due voti di fiducia alla Camera sulla legge elettorale. Poco variati i bonos?spagnoli con un rendimento del 1,62%.?Anche il Bund tedesco è sui livelli di ieri.? 

Rendimenti in rialzo per i Btp assegnati stamane in asta dal Tesoro. Nel dettaglio: il Tesoro ha emesso la prima tranche del Btp a 3 anni scadenza 15/10/2020 per 4 miliardi a fronte di una richiesta pari a 6,441 miliardi. Il rendimento è salito di 10 centesimi attestandosi allo 0,15%. Collocata anche la terza tranche del BTp a 7 anni scadenza 15/11/2024: a fronte di richieste per 3,455 miliardi l'importo emesso è stato pari a 2 miliardi mentre il rendimento, in rialzo di 1 centesimo sull'asta del mese scorso, si è attestato all'1,53%. Infine, la seconda tranche del BTp a 30 anni scadenza 01/03/2048, assegnata per 1,488 miliardi a fronte di una domanda totale pari a 2,065 miliardi, ha spuntato un rendimento lordo del 3,33%.  
 
Greggio?in arretramento di circa lo 0,7% in attesa dei dati sulle scorte Usa: Wti a 51 dollari e?Brent a 56,6. Poco mossi i petroliferi: Eni- 0,07%, Saipem -0,17%. Tra i titoli più brillanti a Milano figura Italgas +2,07%. Berenberg ha iniziato la copertura dell'azione con un rating buy e un target price a 5,30 euro.?"Non pensiamo che il prezzo corrente valuti correttamente l'opportunità unica di crescita del dividendo che gli è stata offerta dalle gare e dal consolidamento nel settore italiano della distribuzione del gas", spiegano gli analisti. 
 
Fa ancor meglio Campari +3,09% a 6,52 euro, nuovo record storico. Effervescente Banca Carige +3% che si avvia verso la piena adesione alla conversione dei bond (con obbligazioni senior nuove della durata di 5 nni, cedola al 5%) ed è vicina alla cessione di un immobile in Corso Vittorio Emanuele a Milano. Deboli le altre banche dopo il balzo della vigilia. Anche il Fmi si schiera con la UE nella richiesta di provvedimenti più morbidi di quanto indicato dalla BCE per la gestione delle sofferenze di nuova generazione. Arretrano nel comparto europeo la britannica HSBC, la francese BNP Paribas, e l‘olandese ING.  

Unicredit -0,9%,?Ubi -2,5%, Banco Bpm -1,7%,?Intesa -0,6%. Nel resto del listino: da segnalare il balzo di Mondadori +5,29% che estende ulteriormente l'imponente rialzo di quest'anno: nel 2017 il titolo guadagna?l'85%. Rcs? -1%. Il presidente e AD Urbano Cairo parla di "buonissime evidenze" anche per l'ultimo trimestre dell'anno, in termini di raccolta pubblicitaria. Cairo ha inoltre confermato che la società tornerà a occuparsi di libri. In caduta Amplifon -7%. Giù anche Azimut-2,5%, Kepler ha ridotto il target price.

Notizie Correlate