1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Casa e Immobili

Mutui: prima casa in crescita, prevale il tasso fisso

9 ottobre 2017 - 10:54  di FIRSTonline
Nel secondo trimestre, secondo i dati provvisori elaborati da mutuionline.it, sono saliti i mutui erogati per l’acquisto della prima casa, con una stragrande preferenza per il tasso fisso e una classe di importo prevalentemente compresa tra 50.000 e 100.000 euro - TUTTI I DETTAGLI NELL'ALLEGATO.
Nel terzo trimestre 2017 crescono i mutui erogati per l’acquisto della prima casa: è quanto emerge dall'analisi di mutuionline.it, che ha elaborato dati che comprendono solo il consuntivo dei mesi effettivamente trascorsi al 30 settembre e non rappresentano quindi stime o proiezioni di chiusura dell’intero trimestre. La percentuale è comunque salita al 45,1% contro il 41,3% del secondo trimestre 2017, evidenziando anche che i mutui per la surroga si confermano tra i maggiormente erogati, anche se però in questo caso registrano un calo rispetto al secondo trimestre 2017 (44% contro il 49,7%).

Sempre secondo i dati rilevati da MutuiOnline.it, con l' 81,7% delle sottoscrizioni il tasso fisso si conferma la forma di mutuo maggiormente erogata, mentre i mutui erogati a tasso variabile si attestano al 16,4%. Per quanto riguarda la durata, la maggioranza dei mutui erogati è a 20 anni (31,5%) per un importo medio pari a 122.531 euro.

Il 38,8% dei mutui è stato erogato per una classe di importo compresa tra i 50.001 e 100.000 euro. Per quanto riguarda le classi di età, il 45,1% dei finanziamenti è stato erogato a persone di età compresa tra i 36 e i 45 anni e il 35,6% per una classe di reddito tra i 1.501€ e 2.000€. Infine, il tasso medio fisso per i mutui a 20 e 30 anni si è attestato al 2,22% (2,19% ad agosto 2017). Il tasso medio variabile è a 0,98%, costante da agosto 2017.

Notizie Correlate