1. Home
  2. Italia
  3. Top News

Air Berlin, piloti in rivolta contro Etihad: 70 voli cancellati

12 settembre 2017 - 10:07  di FIRSTonline
La trattativa per il passaggio di circa 1.200 dipendenti di Air Berlin al possibile compratore si sarebbe arenata, per questo i piloti hanno deciso un improvviso sciopero di massa
Sciopero improvviso dei piloti Air Berlin. Almeno 70 voli della seconda compagnia tedesca dopo Lufthansa sono stati cancellati la mattina di martedì 12 settembre per protesta contro Etihad. Il gigante di Abu Dhabi, maggiore azionista di Air Berlin, ha ritirato l’appoggio finanziario al vettore low cost, gettandolo in crisi. Secondo la Bild, la trattativa per il passaggio di circa 1.200 dipendenti di Air Berlin al possibile compratore si sarebbe arenata. Di qui la protesta.

I disagi hanno già colpito 70mila passeggeri, anche se il bilancio finale sarà possibile solo a fine giornata. Sono saltati diversi importanti collegamenti interni, come quelli da e per Berlino, Dusseldorf, Amburgo oltre a Monaco, Palma di Maiorca, Zurigo, Stoccolma e Vienna.

Per mantenere in volo gli aerei e garantire il ritorno dei viaggiatori tedeschi in vacanza, lo scorso 15 agosto il governo tedesco ha garantito un prestito ponte da 150 milioni. A inizio settembre l'operazione ha incassato l'ok dell'Antitrust Ue. Ma il ceo di Ryanair, Michael O'Leary, ha denunciato un presunto accordo fra Lufthansa e il governo tedesco per la cessione di Air Berlin.

Secondo quanto aveva affermato il Ceo di Air Berlin in un'intervista alla Bild am Sonntag, sarebbero “oltre 10” i soggetti interessati all'acquisto, “incluse molte compagnie aeree”.

Notizie Correlate