1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Finanza e Mercati

Il lavoro Usa delude ma Wall Street è positiva

1 settembre 2017 - 15:37  di FIRSTonline
Creati 156mila posti di lavoro a luglio a fronte di una previsione pari a 180mila - Il tasso di disoccupazione sale da 4,3% a 4,4% - Wall Street apre positiva, ma ridimensiona i guadagni indicati dai Future.
Il lavoro Usa delude i mercati e zavorra parzialmente Wall Street che apre positiva ma al di sotto dei livelli indicati dai future precedenti alla diffusione dei dati.

Dopo le ottime performance registrate a giugno e luglio, nel mese di agosto sono stati creati meno posti di lavoro del previsto. In base ai numeri, che escludono il settore agricolo, ci sono 156mila nuovi occupati a fronte di attese pari 180mila.  Corrette al ribasso la variazione di luglio a 189.000 da 209.000 e quella di giugno da 231.000 a 210.000.

Dati che nonostante tutto, non dovrebbero impensierire la Federal Reserve che dovrebbe annunciare presto una riduzione del bilancio rispetto a un portafoglio di asset attualmente superiore a 4.200 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda i salari, ad agosto, la media oraria è salita dello 0,1% - 3 centesimi l’ora a fronte di una crescita annua stabile a 2,5% per il quinto mese consecutivo.

Infine il tasso di disoccupazione di luglio passa al 4,4% dal precedente 4,3%.

Per quanto riguarda Wall Street, il Dow Jones apre in rialzo dello 0,18% a 21986.77 dollari, lo S&P 500 sale dello 0,23% a 2477.32 punti e il Nasdaq viaggia in rialzo dello 0,28% a 6446.53 dollari. Euro/dollaro a 1.18959. 




Notizie Correlate