1. Home
  2. Sport
  3. Calcio

Milan, i cinesi chiedono aiuto a Goldman Sachs e Bofa per ripagare il debito

31 agosto 2017 - 06:51  di FIRSTonline
Gli advisor di Yonghong Li avrebbero intavolato contatti preliminari con Goldman Sachs e Bofa Merrill Lynch allo scopo di ripagare entro l’ottobre del 2018 il debito da 180 milioni contratto col fondo Elliott per acquisire da Fininvest, tramite la lussemburghese Rossoneri Sport, il Milan.
Il Milan si affida a Goldman Sachs e Merrill Lynch per rifinanziarsi. Secondo quanto riferito dal Sole 24 Ore, gli advisor di Yonghong Li avrebbero intavolato contatti preliminari con due banche d’affari, Goldman Sachs e Bofa Merrill Lynch, allo scopo di ripagare entro l’ottobre del 2018 il debito da 180 milioni contratto col fondo Elliott per acquisire da Fininvest, tramite la lussemburghese Rossoneri Sport, il Milan.

Non solo, lo stesso fondo americano ha concesso a club rossonero, più di 120 milioni, tramite due bond. In totale dunque, l’ammontare del debito supera i 300 milioni di euro.

I rumors sembrerebbero dunque confermare le parole dell’amministratore delegato, Marco Fassone, che durante un’intervista al quotidiano britannico “The Guardian”, ha affermato che «Stiamo già lavorando per rimborsarli e lo faremo davvero presto, possibilmente all’inizio del 2018». 

Dopo il nervosismo mostrato qualche domenica fa con lo scontro a distanza con la conduttrice di Sky, Ilaria D'Amico, in casa Milan adesso sembra essere tornata maggior tranquillità, ma i debiti da ripagare - anche per effetto del sontuoso calciomercato che finisce stasera - sono tanti

Notizie Correlate