1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Finanza e Mercati

Great Wall, i cinesi vogliono Fca ma dimezzano l'utile

25 agosto 2017 - 15:53  di FIRSTonline
Il gruppo automobilistico interessato a Fca ha visto il proprio utile netto scivolare del 51% nel primo semestre, a 2,42 miliardi di yuan (pari a 0,3 miliardi di euro).
Nel primo semestre il costruttore cinese Great Wall Motor ha registrato ricavi in calo dell'1% rispetto a un anno prima a 41,25 miliardi di yuan (5,2 miliardi di euro circa). L'utile netto e' scivolato del 51% a 2,42 miliardi di yuan (pari a 0,3 miliardi di euro). Lo ha reso noto la societa', che di recente ha affermato 'di aver condotto uno studio sul gruppo Fca' anche se finora non ha ancora avviato colloqui o firmato alcun accordo con il Lingotto. Sempre nel semestre il cash flow netto di Great Wall e' migliorato del 91% a 8,34 miliardi di yuan.

La societa' ha spiegato le flessioni di ricavi e utile netto con le spese per il lancio dei suoi prodotti, in particolare il nuovo Haval H6 e il primo modello, VV7, della sua gamma di Suv premium Wey, lanciati nella prima meta' di quest'anno. Il gruppo ha aggiunto di 'aver inoltre rafforzato la competitivita' dei suoi prodotti Suv aumentando gli sforzi in ricerca e sviluppo', il che ha comportato naturalmente 'un sensibile aumento delle spese in ricerca e sviluppo'. Sempre nel semestre le vendite del costruttore dell'ex Celeste Impero erano quasi stabili a 457.786 unita' (-1,66% quelle nazionali a 440.639 e quasi triplicate quelle all'estero a 17.147, da 6.750).

Notizie Correlate