1. Home
  2. Sport
  3. Calcio Mercato

Donnarumma firma col Milan: Inter, Juve e Napoli in manovra

8 luglio 2017 - 08:01  di Federico Bertone
La clausola del portierone rossonero (che riceverà milioni a stagione) sarà di 75 milioni: nelle prossime ore la firma del nuovo contratto - Borja Valero è dell'Inter che ora punta anche Sanchez - Juve: dal Psg offerta da 100 milioni per Alex Sandro e Cuadrado

Questione di ore. Quelle che separano Gigio Donnarumma dalla firma col Milan, che lo legherà ai colori rossoneri fino al 2021. Contratto di quattro anni dunque, uno in meno di quanto si pensasse fino a qualche giorno fa: le cifre invece sono confermate sia per quanto riguarda il suo ingaggio (6 milioni a stagione) che quello di suo fratello.

Le parti, dopo i diversi ammiccamenti delle ultime settimane, si sono avvicinate in modo determinante sulla clausola rescissoria, ultimo baluardo prima di arrivare al tanto sospirato accordo: 75 milioni tondi tondi, a metà strada tra i 100 chiesti inizialmente dal Milan e i 50 pretesi dal clan di Donnarumma, peraltro slegati da qualsiasi obiettivo di classifica.

I rossoneri aggiungono così un altro tassello alla loro campagna acquisti roboante, che ha già visto 7 arrivi a cui presto se ne aggiungeranno altri. Certo, prima bisogna cedere qualcuno (Kucka andrà al Trabzonspor per 6 milioni e anche Bertolacci è in uscita) ma la macchina è in moto e andrà avanti a prescindere. Montella vuole ancora una punta e un centrocampista centrale: Kalinic e Biglia gli obiettivi più concreti, Aubameyang il sogno non ancora tramontato del tutto.

Il gabonese ha una maxi offerta del Tianjin di Cannavaro (41 milioni a stagione!) a cui dovrà rispondere entro il 15 luglio, giorno di chiusura del mercato cinese. Dovesse rifiutare la “prigione dorata”, ecco che il Milan potrebbe provare a convincerlo, magari facendo leva sul suo passato rossonero e su un progetto che appare sempre più ambizioso.

Si lavora freneticamente anche in casa Inter, sia sul campo che sul mercato. Mentre Spalletti comincia a tessere la tela sul campo, Sabatini e Ausilio si muovono dietro le quinte per regalargli una rosa adeguata. Fatta per Skriniar e Borja Valero (alla Fiorentina 5 milioni più bonus, lunedì le visite mediche), si punta a un grande colpo che accenderebbe la fantasia dei tifosi. Ai soliti nomi di Nainggolan e Di Maria s’è aggiunto quello di Sanchez: il cileno s’è già promesso al Bayern Monaco ma la sua situazione contrattuale (scadenza 2018) autorizza comunque i nerazzurri a provarci.

Un po’ più complessa la situazione della Juventus, dove prima di comprare bisogna sistemare il discorso cessioni. Il Psg è pronto a mettere sul piatto 100 milioni per la coppia Alex Sandro-Cuadrado (il brasiliano piace tantissimo anche al Chelsea), cifra che permetterebbe ai bianconeri di assaltare il mercato internazionale. Al momento, Bernardeschi a parte (40 più bonus l’offerta alla Fiorentina), non si registrano movimenti significativi ma difficilmente Marotta e Paratici si faranno trovare impreparati.

Prime mosse anche per il Napoli, fin qui fermo al solo Ounas. Giuntoli si trova a Madrid per trattare Berenguer e Rulli, il primo esterno alto dell’Osasuna, il secondo portiere della Real Sociedad, e lunedì accoglierà Mario Rui, in arrivo dalla Roma per 9 milioni.

Notizie Correlate