1. Home
  2. Premium
  3. Utilities: Energia e Ambiente

Enel realizza il più grande parco solare del Nord America

27 giugno 2017 - 18:02  di FIRSTonline
Si tratta del parco fotovoltaico Aurora, nel Minnesota - L’investimento complessivo è di circa 290 milioni di dollari - Aurora può generare circa 210 milioni di kWh all’anno, pari alla domanda energetica di oltre 17.000 famiglie statunitensi.
Enel, tramite la sua controllata Enel Green Power North America (EGP-NA), ha avviato la produzione del parco solare fotovoltaico Aurora, da 150 MWdc, nel Minnesota (Usa). Si tratta del più grande impianto nel portafoglio solare nordamericano di Enel e costituisce un’altra tappa nel rafforzamento del gruppo nel mercato Usa. Il parco, di proprietà di Aurora Distributed Solar, controllata di EGP-NA, si compone di 16 impianti fotovoltaici distribuiti sul territorio del Minnesota. Aurora può generare circa 210 milioni di kWh all’anno, pari alla domanda energetica di oltre 17.000 famiglie statunitensi, evitando l’emissione in atmosfera di oltre 150.000 tonnellate di CO2 all’anno. L’investimento complessivo è di circa 290 milioni di dollari Usa.

L’impianto fotovoltaico vende la propria energia nel quadro di un contratto di fornitura a lungo termine stipulato con la utility Xcel Energy del Minnesota. Il modello solare distribuito di scala industriale offre una gamma di vantaggi, tra cui una riduzione delle perdite di rete e l’eliminazione dei costi di trasmissione, grazie alla prossimita’ delle diverse comunita’ servite, nonche’ la diversificazione geografica degli asset di generazione da fonti rinnovabili. Con l’entrata in esercizio del parco solare Aurora, la capacità installata totale di EGP-NA nel Minnesota salirà a 380 MW. Si ricorda che EGP-NA è proprietaria e gestore leader di impianti di energia rinnovabile nel Nord America, con impianti operativi e in via di sviluppo in 23 stati Usa e in due province canadesi. EGP-NA gestisce circa 100 impianti ed ha una capacità gestita superiore a 3,3 GWm, distribuita fra fonti rinnovabili, idroelettrica, eolica, geotermica e solare.

Notizie Correlate