1. Home
  2. Lifestyle
  3. Firstarte
  4. Mercato Dell'Arte / Aste

New York, Giorgio De Chirico “Il Sogno di Tobia” all'asta

14 maggio 2017 - 08:40  di Redazione FIRST Arte
Con una stima di 5/7 milioni di dollari va all'asta a New York il prossimo 16 maggio l'opera "Il sogno di Tobia", capolavoro di Giorgio De Chirico
Il Sogno di Tobia, datato 1917, anno in cui De Chirico fonda la scuola metafisica, rappresenta una delle sei tele che il pittore produsse nel periodo trascorso con Carlo Carrà durante la prima guerra mondiale.

Il dipinto fu acquistato nel 1922 da Paul Guillaume e l’anno successivo da Paul Eluard ed ha una storia espositiva assai ricca: dalla mostra del 1922 alla galleria di Guillaume al Centre Georges Pompidou di Parigi fino al MoMA di New York nel 1982.

L’opera, manifesto della corrente metafisica, racchiude la summa dell’iconografia del periodo ferrarese dell’artista e secondo il critico Paolo Baldacci potrebbe rappresentare una metafora della rivelazione.

Qualsiasi oggetto all’interno della stanza, pur essendo perfettamente riconoscibile, diventa fonte di mistero, di enigma: così, un colonnato, una ciminiera, un pesce, un termometro.

Sono oggetti che sembrano collocarsi in una dimensione che trascende il sensibile, collocandosi in una dimensione propriamente “meta-fisica”.

Proprio un termometro svetta al centro della composizione - probabile allusione ironica al dio Mercurio - monumentale come una colonna ellenica, terra particolarmente cara al pittore. Un’incisione su di esso reca la scritta “Aidel”, ulteriore simbolo rimandante alla classicità e nuova allusione all’Ade e all’invisibilità.

Un pesce, “oggetto attributivo” di Tobia, nel registro laterale sinistro, è rappresentato come esca metallica in uno dei “quadri nel quadro”, dietro al quale compare stilizzato il vincastro, oggetto usato dal pastore per guidare il gregge, elemento simbolico con chiaro riferimento religioso.

Si tratta di un capolavoro di assoluta rilevanza per la storia dell’arte moderna, frutto di una poetica rivoluzionaria, al punto che gli studi iconografici e iconologici del pittore di Volo, saranno pilastri determinanti nell’evoluzione, nel decennio successivo, del movimento surrealista.

Il quadro sarà battuto nella prossima asta newyorkese SOTHEBY'S dedicata all’Arte Moderna e Impressionista, insieme ad opere di Picasso, Schiele, Degas, Giacometti e Moore.

Giorgio De Chirico, Il Sogno di Tobia, Olio su tela, 59x49; est: $ 5.000.000 – 7.000.000

Notizie Correlate