1. Home
  2. Sport
  3. Sport

Freccia Vallone: Valverde centra il quinto trionfo

20 aprile 2017 - 07:34  di Aldo Bernacchi
Lo spagnolo si conferma il dominatore imbattibile del Mur d’Huy: è da quattro anni che vince la classica delle Ardenne e si candida come il grande favorito della Liegi-Bastogne-Liegi di domenica prossima. Assente Philippe Gilbert, sono Daniel Martin (ieri secondo) e Kwiatkowski i suoi rivali più accreditati dai bookmakers
Alejandro Valverde vince la sua quinta Freccia Vallone, dominatore incontrastato del Mur d’Huy, dove il murciano, alla faccia dell’anagrafe e delle sue 37 primavere, da anni stronca ogni avversario, primatista assoluto di vittorie della classica delle Ardenne: il suo primo successo risale al 2006, gli altri quattro li ha centrati a partire dal 2014, uno spettacolare poker in sequenza che arricchisce il palmarés del campione spagnolo, uno dei più grandi ciclisti in circolazione, una rarità di corridore completo, in un ciclismo sempre più specializzato, capace di lottare e vincere sia nelle grandi corse a tappe, sia nelle classiche.

Reduce dai due vittoriosi Giri di Catalogna e dei Paesi Baschi, Valverde da sempre è un protagonista del trittico delle Ardenne: sempre piazzato mai vincitore nell’Amstel Gold Race, conquistata la sua quinta Freccia staccando nel finale l’irlandese Daniel Martin e il resto del gruppo, adesso punta a fare poker nella Liegi-Bastogne-Liegi, una delle cinque classiche-monumento del calendario internazionale che l’ha già visto trionfare tre volte (2006-2008-2015).

Venuto a mancare Philippe Gilbert, fermato dalle conseguenze della caduta che non gli aveva impedito di vincere l’Amstel Gold Race di domenica scorsa, è Valverde il superfavorito dei bookmaker che indicano Mikal Kwiatkoski e Daniel Martin i suoi rivali più pericolosi nella Doyenne, la Decana ,come gli appassionati di ciclismo chiamano la Liegi che è la più antica classica del ciclismo mondiale il cui record di vittorie –cinque - è ancora nelle mani di Eddy Merckx.

Notizie Correlate