1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Finanza e Mercati

La Juventus fa gol anche in Borsa: titolo vola in vista del Barça

18 aprile 2017 - 15:37  di FIRSTonline
In una giornata nera per le Borse europee, Milano compresa, il titolo del club bianconero realizza un rialzo a doppia cifra - Da inizio anno il valore borsistico della società è più che raddoppiato - In vista del big match del 19 aprile, gli investitori tifano Juve.
In una giornata nera per le Borse europee, mentre il Ftse Mib viaggia in profondo rosso (-1,3%), a Piazza Affari un titolo svetta su tutti gli altri con un rialzo a doppia cifra. È quello della Juventus che a metà giornata rimane fermo in asta di volatilità con un rialzo teorico del 13,65% in attesa della gara di ritorno dei quarti di finale della Champions League contro il Barcellona. Il big match di domani, mercoledì 19 aprile, non infiamma solo il cuore dei tifosi bianconeri, ma anche quello degli investitori che scommettono sul possibile approdo in semifinale dopo il 3 a 0 conquistato a Torino nella partita d’andata che ha dato avvio ad un mini-rally borsistico.

Grazie ai forti guadagni di oggi, la Juventus ha più che raddoppiato il suo valore di mercato da inizio anno, salendo del 110,9% da 0,302 a 0,637 pur rimanendo lontano dagli 1,55 euro del 2011. Un risultato strabiliante anche per un titolo “minore” e volatile come quello in questione.  

Secondo alcune addetti ai lavori, il trend positivo della società bianconera, potrebbe essere legato non solo alla performance della squadra in Champions, che comunque garantisce maggiori introiti al club grazie agli incassi da record derivanti dai biglietti e agli stanziamenti della Uefa, ma anche alla revisione dei parametri di valutazione sulla società, sulla base dei multipli di valutazione nell’ambito del passaggio di proprietà del Milan.

Nonostante il verdetto del campo debba ancora arrivare, gli investitori di Milano sembrano aver già scelto la loro semifinalista, sperando stavolta che l’ormai celeberrima “remontada” non vada a buon fine. Per loro e per i tifosi bianconeri, ci auguriamo che abbiano ragione.

Notizie Correlate