1. Home
  2. Sport
  3. Sport

Stella, in catamarano da Miami a Trieste per i diritti dei disabili

13 aprile 2017 - 15:03  di FIRSTonline
Presentato a Milano all’Auditorium Pirelli “WoW-Wheels on Waves”, il nuovo progetto promosso dall’associazione creata dal velista disabile italiano Andrea Stella che a New York incontrerà il segretario dell’Onu, da cui riceverà la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, la quale sarà poi consegnata a Papa Francesco nella tappa romana della traversata
È stato presentato presso l’Auditorium Pirelli a Milano “WoW - Wheels on Waves”, il nuovo progetto promosso dall’Associazione lo Spirito di Stella del velista disabile Andrea Stella: alla presentazione hanno partecipato numerosi partner che sostengono questa iniziativa, affiancati solo da alcuni dei molti amici di Andrea Stella che con la propria presenza hanno voluto testimoniare la condivisione dei suoi valori.

Abbattere le barriere architettoniche e psicologiche, dare risonanza alla Convenzione delle Nazioni Unite per i Diritti delle persone con disabilità, diffondere un messaggio di pace e uguaglianza attraversando l’oceano a bordo di un catamarano completamente accessibile: questi sono gli obiettivi di “WoW - Wheels on Waves”, Un viaggio lungo sei mesi che partirà il prossimo 26 aprile da Miami e che trasferirà dal Segretario Generale dell'Onu a Papa Francesco la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità, diffondendo il messaggio di questo importante documento in varie tappe dagli Stati Uniti all’Europa.

Il catamarano Lo Spirito di Stella compirà la traversata oceanica in 19 tappe con partenza da Miami il 26 aprile e arrivo a Trieste nel mese di ottobre, dove la barca parteciperà alla Barcolana 2017. A bordo si alterneranno altrettanti equipaggi composti da persone di origine, cultura, età e abilità diverse, tutte accomunate da una storia di coraggio e determinazione: per questa “famiglia inclusiva” la barca rappresenterà un luogo dove imparare a vivere in armonia, rispettando e valorizzando le proprie diversità. Andrea Stella sarà presente alla partenza da Miami per salutare il primo equipaggio e sarà a bordo di Lo Spirito di Stella nella tappa da New York al Portogallo.

Tra il 17 e il 24 maggio, durante la sosta di New York, avverrà l’incontro con il Segretario Generale dell’Onu che consegnerà la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità. Il documento, che è stato ratificato da 166 Paesi nel mondo, sarà poi consegnato nelle mani di Papa Francesco quando Lo Spirito di Stella farà tappa a Roma nel mese di settembre.

“WoW - Wheels on Waves” diventerà così una cassa di risonanza itinerante per far conoscere la Convenzione e contribuire all'abbattimento delle barriere architettoniche, ma soprattutto mentali che limitano i diritti delle persone, ancorché disabili. Il progetto “WOW – Wheels on Waves” è solo l’ultimo dei tanti progetti promossi dall’Associazione Lo Spirito di Stella, nata nel 2003 per promuovere l'esperienza di "Lo Spirito di Stella", il primo catamarano al mondo privo di barriere architettoniche.

L'imbarcazione rappresenta la realizzazione di un sogno personale di Andrea Stella, costretto su una sedia a rotelle dopo un incidente avvenuto nel 2000 a Miami. Preso atto che al mondo non esisteva un'imbarcazione a bordo della quale una persona disabile potesse essere autonoma e in grado di partecipare alle manovre, Andrea Stella trovò il modo di far realizzare un catamarano completamente accessibile, con il fondamentale supporto della propria famiglia. Un impegno che ha raccolto negli anni attorno a sé anche importanti sponsor industriali: “WoW-Wheels on Waves” si svolge infatti con la partnership di Pirelli, Rigoni di Asiago, Klaxon Mobility, Montegrappa, Tigotà, Estel, Generali, Formaggio Piave Dop, Sgambaro, Acquaviva, Pirati dei Caraibi Disney, Alkemy Creative Partner, Acamedy e Cura.

Notizie Correlate