1. Home
  2. Sport
  3. Calcio

L'Inter si complica la vita, il Milan invece si rilancia

19 marzo 2017 - 07:15  di Federico Bertone
Pareggiando 2 a 2 contro il Toro dell'ex Mihajlovic, l'Inter rischia di veder svanire il sogno Champions mentre il Milan batte il Genoa per 1 a 0 e avanza a grandi passi verso l'Europa League - Il rammarico di Pioli e la soddisfazione di Montella
L’Inter si complica la vita, il Milan si rilancia. Sabato a due volti per le due milanesi, con i nerazzurri fermati dal Torino e i rossoneri vittoriosi sul Genoa. Risultati che accorciano la speciale classifica del derby (55 punti a 53) e che hanno una valenza molto diversa: la squadra di Pioli rischia di veder sfumare il sogno Champions (oggi il Napoli potrebbe andare a + 8), quella di Montella invece si avvicina a grandi passi all’Europa League.

“Certe partite vanno affrontate con maggior decisione – ha sospirato amaro il tecnico interista. – All’inizio è mancata l’attenzione giusta, ci abbiamo messo troppo tempo ad adeguarci al ritmo aggressivo dei nostri avversari. Purtroppo davanti a noi vincono spesso, la Champions è più lontana”. Il 2-2 di Torino, in effetti, rischia di mettere la parola fine a un sogno di rimonta cominciato da qualche mese ma mai concretizzatosi davvero. Perché per arrivare al terzo posto dopo la sciagurata era De Boer serviva un percorso quasi perfetto e l’Inter, nonostante l’ottimo lavoro di Pioli, non è riuscita a farlo. Ieri poi serviva la vittoria a tutti i costi, invece è uscito solo un pareggio, per giunta di rimonta, che serve a poco per la zona Champions e che anzi rimette addirittura in discussione l’Europa League.

E dire che i nerazzurri erano riusciti a passare in vantaggio con Kondogbia (27’, incertezza di Hart), prima di farsi raggiungere da Baselli (33’) e superare da Acquah (59’). Il 2-2 definitivo lo firmava Candreva (62’), prima di vivere un finale senza schemi e ricchissimo di palle gol, nessuna delle quali però trasformatasi in tale. Decisamente meno brillante la sfida di San Siro tra Milan e Genoa, nella quale è bastato un gol di Mati Fernandez (33’) per regalare i 3 punti ai rossoneri. Troppo superiore la squadra di Montella rispetto a quella inguaiatissima di Mandorlini, incapace di creare problemi a Donnarumma nonostante le numerose assenze che rendevano il match più equilibrato del solito. Il Milan ha sbloccato la partita con un gol del centrocampista cileno, poi l’ha sostanzialmente gestita sfiorando più volte il raddoppio e senza mai rischiare praticamente nulla. “Sono molto contento, era importante chiudere questo periodo prima della sosta con una vittoria – il commento di Montella. – Se continueremo così sono sicuro che arriveremo in Europa, a patto però di continuare a pensare a noi stessi e non agli avversari: non esistono partite facili e anche questa contro il Genoa non ha fatto eccezione”.

Notizie Correlate