1. Home
  2. Italia
  3. Top News

Trump a Merkel: "Immigrazione non è un diritto"

17 marzo 2017 - 20:15  di FIRSTonline
La cancelliera tedesca è stata accolta dal 45esimo presidente degli Stati Uniti alla Casa Bianca, per il loro primo incontro di persona - Ad accompagnarla i numeri uno della Siemens, la Bmw e la Schaeffler, produttrice di componenti auto - Trump: "Non sono isolazionista, sono per il commercio libero ed equo. Ma dobbiamo tornare al livello a cui eravamo".
E' stata una conferenza stampa tesa quella che ha seguito l'incontro, il primo in assoluto, alla Casa Bianca tra Donald Trump e la cancelliera tedesca Angela Merkel: "Un’America più forte è nell’interesse del mondo intero", ha detto Trump confermando il suo "forte supporto alla Nato ma è necessario che gli alleati paghino la loro giusta quota". Il presidente Usa è anche intervenuto sul nodo immigrazione: "Non è un diritto ma un privilegio. Alla luce del fatto, ha specificato Trump, che "dobbiamo tutelare i cittadini dalla minaccia terroristica". Una dichiarazione su cui la Merkel ha poi puntualizzato: "Dobbiamo proteggere i nostri confini ma allo stesso tempo guardare ai rifugiati che scappano dalle guerre e dalla povertà".

Scambio serrato anche sugli affari: "Non sono isolazionista, sono per il commercio libero ed equo. Ma dobbiamo tornare al livello a cui eravamo - ha detto Trump -. Negli ultimi anni gli Stati Uniti sono stati trattati in modo ingiusto". La Cancelliera ha rilanciato: "Spero che possano riprendere i negoziati con gli Stati Uniti per l’accordo di libero scambio Ttip con l’Unione europea". Soddisfatta comunque dell’incontro la Cancelliera: "Come avevo già detto, sono convinta che è meglio parlarsi l’uno con l’altro piuttosto che parlare gli uni degli altri".

Notizie Correlate