1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Finanza e Mercati

Sole 24 Ore svaluta per 19 milioni

7 marzo 2017 - 12:20  di FIRSTonline
La svalutazione determinata dall'impairment test condotto sulla società comporta un patrimonio netto negativo per circa 7 milioni - Allo studio del cda la proposta di ristrutturazione del debito da presentare agli istituti finanziatori e l'operazione di ricapitalizzazione da proporre in assemblea.
Continua la crisi de Il Sole 24 Ore. Il Consiglio di amministrazione, presieduto da Giorgio Fossa, ha esaminato i risultati dell’impairment test e il loro impatto sui dati di preconsuntivo della società nel bilancio 2016.

L'impairment test, che ha l'obiettivo di verificare che le attività siano iscritte in bilancio a un valore non superiore a quello recuperabile, ha determinato una svalutazione pari a 19 milioni di euro, che comporta, nel preconsuntivo, un valore di patrimonio netto negativo della società per circa 7 milioni di Euro.

Dunque, il test ha confermato una situazione di deficit patrimoniale della società ai sensi dell’articolo 2447 del codice civile. L'articolo in questione è quello relativo alla riduzione del capitale sociale al di sotto del limite legale e all'obbligo, per le società, di ricapitalizzare nel caso in cui le perdite superino un terzo del capitale.

Il cda del gruppo ha, di conseguenza, esaminato la proposta di un’operazione di ricapitalizzazione le cui dimensioni e caratteristiche sono ancora da definire, spiega il comunicato dell'azienda editrice, e che dovrà essere sottoposta all'assemblea straordinaria della società. Inoltre, è allo studio la manovra finanziaria da presentare agli istituti finanziatori della Società per ristrutturare il proprio debito in modo da allinearlo agli obiettivi del piano industriale.

Notizie Correlate