1. Home
  2. Sport
  3. Calcio

Champions: Napoli, il sogno dura un tempo. Poi ci pensa Ramos

7 marzo 2017 - 23:29  di FIRSTonline
Primo tempo spettacolare del Napoli, che mette in difficoltà i campioni del mondo e passa in vantaggio con Mertens - Nella ripresa la doccia fredda: due gol di Sergio Ramos nel giro di pochi minuti ribaltano la partita e chiudono il discorso qualificazione - Nel recupero il 3-1 di Morata.
Il sogno del Napoli dura un tempo. Quarantacinque minuti in cui gli uomini di Sarri non si accontentano di passare in vantaggio, riaprendo momentaneamente la qualificazione, ma dominano il Real Madrid sul piano del gioco, nonostante il rischio sul palo di Cristiano Ronaldo sul punteggio di 1-0 per gli azzurri (legno pareggiato poco dopo da Mertens, l'autore del gol). E' insomma tutta un'altra partita rispetto all'andata, quando il Napoli, pur passato in vantaggio, aveva subito il gioco delle merengues.

Nella ripresa però ci pensa il solito Sergio Ramos a ribaltare la partita, e lo fa nel giro di soli cinque minuti: sempre di testa e sempre da calcio d'angolo, la sua specialità, anche se la retroguardia del Napoli - schierata a zona - non sembra esente da colpe. Il Real Madrid chiude quindi il discorso qualificazione quando manca ancora molto da giocare, e il Napoli non riesce a reagire: anzi nel recupero arriva pure il 3-1 firmato dall'ex juventino Alvaro Morata, che chiude il sipario fissando un punteggio uguale a quello della partita di andata, ma questa volta decisamente bugiardo.

Notizie Correlate