1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Casa e Immobili

Riscaldamento, casa: gli italiani vogliono passare dal gas all'energia solare

27 febbraio 2017 - 17:17  di FIRSTonline
Il 60% degli italiani sogna di passare dal gas all’energia solare per riscaldare la propria abitazione. È quanto emerge dalla ricerca "Living in Europe" condotta da E.ON attraverso Kantar Emnid per analizzare i comportamenti legati alla vita domestica della popolazione di alcuni Paesi europei ed approfondire le modalità di utilizzo dell’energia, degli elettrodomestici e delle tecnologie.
Il 60% degli italiani sogna di passare dal gas all’energia solare per riscaldare la propria abitazione. È quanto emerge dalla ricerca "Living in Europe" condotta da E.ON attraverso Kantar Emnid per analizzare i comportamenti legati alla vita domestica della popolazione di alcuni Paesi europei ed approfondire le modalità di utilizzo dell’energia, degli elettrodomestici e delle tecnologie.

Le interviste, rivolte a circa 8.000 persone tra Italia, Germania, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Svezia, Turchia e Ungheria hanno rivelato interessanti abitudini e preferenze legate al riscaldamento e alle temperature delle abitazioni europee. Se infatti attualmente la grande maggioranza delle abitazioni negli otto Paesi considerati è riscaldata tramite gas –  con valori massimi in Regno Unito (75%) e Italia (72%) – sono gli italiani e gli ungheresi a considerare quella solare quale fonte ideale per riscaldare casa.

La preferenza del bel paese per il solare (60%) è decisamente superiore a quanto rilevato in Germania (46%) e Regno Unito (38%), ma anche in Paesi che si collocano a latitudini comparabili alle nostre come Romania e Turchia. 

Per quanto riguarda la temperatura ideale nella propria abitazione, è interessante notare come gli italiani si differenzino per la preferenza di temperature più basse rispetto a quanto ci si aspetterebbe sia per l’ambiente camera da letto sia per il soggiorno.

Il 56% degli italiani, infatti, ama dormire a 18/20 °C; solo il 21% predilige temperature superiori ai 20 °C, mentre solo il 16% preferisce dormire con meno di 18 °C. Mentre Inghilterra e Germania abbassano la media, con una la preferenza per una camera da letto più fresca, intorno ai 18°C, negli altri Paesi dell’Europa centrale le temperature ideali si assestano tra i 20 e i 22 gradi.

Anche per quanto riguarda il soggiorno, per la maggioranza degli italiani la temperatura preferita è 19 °C, mentre in tutti gli altri Paesi presi in considerazione, escluse la Svezia il Regno Unito, la temperatura ideale è 22 °C.

È curioso notare che gli italiani preferiscono, quale metodo per riscaldarsi e prevenire i piedi freddi, coperte elettriche e borse dell’acqua calda per il 51%. Il 21% tuttavia non disdegna scaldarsi abbracciato al proprio partner.

 

In linea con il proprio approccio basato sulla vicinanza e sull’attenzione nei confronti dei consumatori, E.ON con Kantar Emnid ha inteso indagare anche altri aspetti dei comportamenti domestici e della considerazione dei cittadini degli otto paesi considerati in materia di energia e tecnologie, con lo scopo di ottimizzare la propria offerta di soluzioni innovative in linea con le esigenze e le aspettative dei propri clienti.

Notizie Correlate