1. Home
  2. Italia
  3. News

LE 5 TOP NEWS DEL GIORNO

20 febbraio 2017 - 19:18  di FIRSTonline
Inizio di settimana col botto: Piazza Affari torna sotto i 19mila punti, la trattativa per Alitalia entra nel vivo (e al momento i sindacati confermano lo sciopero del 23), Padoan spiega la manovrina, Terna presenta il piano strategico e i tassisti continuano a protestare.
1- Borsa: Piazza Affari torna sotto quota 19mila punti

In una giornata contrastata, Milano perde lo 0,15% ed è tra le peggiori piazze europee - Seduta da dimenticare per Banco Bpm (-2,44%), in rosso Generali e Poste Italiane, male le banche - In rialzo Stm, Fca, Moncler e Buzzi - Fuori dal Ftse Mib vola l'Aeroporto di Bologna (+11,44%), mentre a Londra sprofonda Unilever (-6,56%). L'articolo di Maria Teresa Scorzoni.

2- Terna, priorità alla rete con 4 miliardi investimenti. Crescita prudente per il dividendo

Il gruppo che gestisce la rete di trasmissione nazionale ha presentato i conti preliminari 2016 e il piano 2017-2019. In crescita ricavi e Ebitda. Aumenta il peso delle attività non regolate con Interconnector e progetti in Sud America, Africa e Balcani. L'Ad Matteo Del Fante sul prossimo giro di nomine a Primavera: "Importante restare e portare avanti il progetto". L'articolo di Barbara Corrao.

3- Padoan: manovra bis resta da 3,4 miliardi

Il ministro spiega che "anche eventuali miglioramenti delle stime, che si possono peraltro prevedere, non hanno impatto sull'aggiustamento strutturale". Leggi l'articolo.

4- Alitalia: piano entro inizio marzo, sciopero (per ora) confermato

E' quanto è emerso dall'incontro di oggi tra governo e sindacati - Fit Cisl lancia segnali di apertura sullo sciopero di giovedì 23 febbraio: "Rimane confermato, ma se l'azienda fa retromarcia su tutto noi siamo disponibili a sospenderlo" - A brevissimo un incontro governo-azienda per sollecitare sul piano - Delrio: "Problema serio, c'è preoccupazione". Leggi l'articolo.

5- Taxi, quinto giorno di sciopero degli irriducibili

Continua la rivolta anti-Uber dei tassisti, in particolare a Milano e a Roma - La protesta potrebbe prolungarsi fino a martedì 21, quando i sindacati di categoria incontreranno il ministro Delrio. Leggi l'articolo.

Notizie Correlate