1. Home
  2. Italia
  3. Caso Del Giorno

Salerno-Reggio Calabria completata dopo 55 anni e aperta al traffico (VIDEO)

22 dicembre 2016 - 17:47  di FIRSTonline
Con l'apertura della Galleria Larìa (Cosenza) si concludono i lavori avviati nel 1955 che renderanno la A3 percorribile tutta a tre e due corsie per senso di marcia, con standard autostradali - Presente anche il premier Gentiloni - Delrio: "Opera simbolo di un Mezzogiorno onesto e pulito".
Oggi giovedì 22 dicembre, come annunciato dall'allora premier Matteo Renzi, si chiudono i lavori della Salerno-Reggio Calabria. La famigerata autostrada A3, abbandonata per decenni in condizioni non esattamente in linea con la modernità, apre oggi al traffico nella sua nuova veste: con l'apertura della Galleria Larìa (Cosenza) si concludono i lavori avviati nel 1955 che la renderanno percorribile tutta a tre e due corsie per senso di marcia con standard autostradali. Per inaugurarla, il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani hanno percorso tutto il tracciato, insieme ai giornalisti: ad attenderli a Villa San Giovanni, ultima tappa del viaggio celebrativo, c'era anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

"Per troppo tempo - ha detto il ministro dei Trasporti Graziano Delrio - questo è stato un luogo dove hanno comandato le ‘ndrine. Ora il simbolo di un Mezzogiorno onesto e pulito".



Intanto Anas, d'intesa con il Governo e il Ministero delle Infrastrutture e trasporti, ha già avviato un Piano di manutenzione da oltre 1 miliardo di euro, già interamente finanziato, per la realizzazione di interventi su un tratto di 58 km compreso tra le province di Cosenza e Vibo Valentia, in tratti già caratterizzati da quattro corsie e standard autostradali. Inoltre la A3 si prepara a diventare la prima smart road italiana, ovvero la prima autostrada tecnologicamente avanzata a livello mondiale pronta per le auto senza pilota, ma anche in grado di ottimizzare - con informazioni in tempo reale - i flussi di traffico, grazie a infrastrutture tecnologiche di ultima generazione. Il piano di interventi si concluderà nel 2020.

Notizie Correlate