1. Home
  2. Italia
  3. Politica

Roma: Raggi, pace armata con Grillo

20 dicembre 2016 - 07:05  di FIRSTonline
Luca Bergamo, già assessore alla Cultura, è il nuovo vicesindaco di Roma nella Giunta Raggi dopo la rinuncia di Colomban, che era stato indicato da Casaleggio - Pinuccia Montanari sostituisce l'indagata Muraro all'Ambiente.
Il nuovo vicesindaco di Roma è Luca Bergamo, fino a oggi assessore alla Crescita culturale della giunta Raggi. Sarà lui a prendere il posto del dimissionario Daniele Frongia, che ha mantenuto le deleghe alle Politiche giovanili e allo Sport. La sindaca ha trovato così una sorta di compromesso con Grillo: ieri si era detto che i vertici del Movimento 5 Stelle volessero imporre sulla poltrona di vicesindaco Massimo Colomban, attuale assessore alle Partecipate molto vicino alla Casaleggio Associati, mentre Virginia Raggi, per evitare il commissariamento grillino, in un primo momento sembrava orientata a nominare un altro suo fedelissimo, Andrea Mazzillo, attuale assessore al Bilancio.

Il Campidoglio comunica in una nota che la sindaca si è confrontata con la sua maggioranza, la quale ha condiviso pienamente la scelta: "Ringrazio Luca Bergamo per aver accettato l'incarico. Continueremo a lavorare insieme per il cambiamento e il rinnovamento della nostra città", ha commentato Raggi.

Pinuccia Montanari, invece, è il nuovo assessore all'Ambiente. La sua nomina arriva dopo le dimissioni dell'ex assessore Paola Muraro, indagata per presunti reati ambientali.

"Il tema dell'Ambiente e della gestione dei rifiuti rappresenta una della priorità della nostra amministrazione - spiega Raggi -. Pinuccia Montanari ha una grande esperienza nel settore e ha sempre portato avanti idee innovative che potranno contribuire ad affrontare le sfide che ci attendono. Sono certa che saprà risanare Ama: l'azienda capitolina deve superare le difficoltà che hanno impedito ai suoi dipendenti di svolgere efficientemente il proprio lavoro e ai cittadini di fruire di prestazioni degne di una capitale europea".

Da parte sua, Montanari ha detto che "è un grande onore accettare questa sfida per portare Roma, la Capitale d'Italia, verso la dimensione di una città sempre più Zero Waste”.

Notizie Correlate