1. Home
  2. Finanza e Mercati
  3. Finanza e Mercati

Mediaset, nuovo colpo di scena: Vivendi ora vuole il 30%

19 dicembre 2016 - 20:35  di FIRSTonline
Con un comunicato a Borsa chiusa il gruppo francese ha ufficializzato la sua intenzione di salire ulteriormente con gli acquisti fino a raggiungere il 30% del capitale di Mediaset, soglia in cui scatta per legge l'obbligo di Opa sul capitale della società scalata. Impennata del titolo in Borsa
E' arrivato lunedì sera a Borsa chiusa il nuovo colpo di scena nell’affaire Mediaset-Vivendi. Vincent Bolloré che già ha messo in cassaforte il 20% del capitale Mediaset, annuncia con un comunicato le sue ultime mosse e precisamente di aver “deciso di aumentare la partecipazione in Mediaset entro il limite del 30% del capitale e dei diritti di voto”. Il fulmine arriva a poche ore dal cda della compagnia televisiva, che si riunirà martedì a Milano. Considerato che l'iniziale 20% acquistato sul mercato è costato circa 800 milioni, come ha dichiarato l'Ad di Vivendi Arnaud de Puyfontaine, il gruppo è dunque disposto a spenderne altri 400 per portare Silvio Berlusconi al tavolo della trattativa, per un totale di 1,2 miliardi investiti.

Vivendi, si legge nella nota, “ricorda che la sua presenza nel capitale di Mediaset rientra nella volontà di sviluppare in Europa del Sud e nel quadro delle sue ambizioni strategiche un gruppo internazionale dei media e dei contenuti di essenza europea”. La decisione arriva dopo una riunione del Comitato esecutivo e l'autorizzazione del Consiglio di sorveglianza e proietta la media company alle soglie dell'Opa obbligatoria, che scatta al superamento della soglia del 30% delle partecipazioni o dei diritti di voto.

I riflettori sono dunque tutti puntati, a questo punto, sulla riunione del Cda del Biscione. Fininvest, si ricorderà, proprio in queste ore ha ufficialmente presentato un esposto per manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate nei confronti di Vivendi per la scalata a Mediaset. L'atto fa seguito alla denuncia presentata da Fininvest alla Procura della Repubblica di Milano il 13 dicembre scorso e inviata per conoscenza anche alla Consob. Nell'esposto si chiede alla Commissione che vigila sulle società quotate di esercitare i poteri che le norme le attribuiscono in materia. I legali di Fininvest oggi hanno anche depositato presso la Procura di Milano ulteriori documenti relativi alla vicenda.

Impennata del titolo in Borsa martedì mattina: Mediaset supera i 4 euro alle 9:27 di martedì mattina, in rialzo del 13,9%:

(aggiornato martedì 20 dicembre alle 9:45)

Notizie Correlate